Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletter:

5 atti per la CGX: storia di un riscatto, di una commedia o di una tragedia?

Work in progress

ATTO I

Milano, 8 maggio ’07

Al Vice Direttore Generale
Dott.ssa Rx Ax

Alla Direzione Centrale Risorse Umane
Dott. Lx Dx

Alla Direzione del Settore Organizzazione e
Gestione delle Risorse
Oggetto: proroga contratti a tempo determinato

La direttiva
n.7 del 30 aprile 2007 al punto 4 “ Le procedure di stabilizzazione,”
prevede che gli Enti adeguino i propri regolamenti al fine di
prorogare, nelle more della conclusione delle procedure di
stabilizzazione, i contratti del personale destinatario della
stabilizzazione stessa.

Chiediamo
quindi un intervento immediato in tal senso che permetta anche di
recuperare quelle posizioni che l’Amministrazione ha sino ad oggi
ritenuto non potessero essere oggetto di ulteriori conferme in
servizio.

Inoltre,
come già segnalato con una nostra nota del 23 marzo, nelle more della
trattativa sindacale sui piani occupazionali, riteniamo indispensabile
l’immediata sospensione delle procedure di attivazione di contratti
interinali e l’assunzione dei tempi determinati presenti nelle
graduatorie per ricoprire i posti di cui alle informative citate nella
nota allegata.

Il Segretario FP CGIL Milano
Ax Sx

ATTO II

Questo sempre Ax Sx (Cgx) 2 giorni dopo, in risposta ad una precaria a casa dall’estate scorsa

Una precaria:

– Giorni fa ho scritto ai vari sindacati per avere notizie sulla stabilizzazione…vi trasmetto la risposta:

"Gentile Signora xxxx, le
riscontro la sua precedente mail del 30 di Aprile. Mi scuso del ritardo
dovuto al "giro" che la stessa mail ha fatto tra i nostri uffici e la
invito, per altre eventuali comunicazioni, a contattarmi attraverso
l’indirizzo di posta da cui proviene la presente comunicazione.

La vicenda relativa al personale precario, per
quanto riguarda assunzioni e riconferma in servizio, è stata più volte
sollevata dalla Fp Cgil attraverso diverse richieste, fino a qualche
giorno fa rimaste inevase per ragioni che l’amministrazione comunale ha
attribuito alla mancanza dell’approvazione del Bilancio Comunale ed in
attesa di apposita direttiva del Ministero della Funzione pubblica
sulle stabilizzazioni del personale precario.

Le due questioni in queste ultime settimane sono
state definite e, in ragione di ulteriori nostre pressioni, per il
prossimo Martedì è stata fissata la trattativa apposita sui piani
occupazionali.

Per quanto ci riguarda abbiamo già espresso la
necessità dell’assunzione dei precari che hanno i tre anni e di quelli
che provengono dalle graduatorie dei concorsi a tempo indeterminato.
Comprendendo in questa platea anche quelli che non sono stati
richiamati in servizio.

Purtroppo la volontà dell’amministrazione pare
indirizzarsi verso la riduzione del personale del Comune.Con un
atteggiamento miope nei confronti dei precari e degli stessi servizi
che in molti casi rischiano la chiusura.

Martedì, dopo la trattativa, sarà fatto il punto e penso sia necessario un incontro con tutto il personale precario per decidere le iniziative di merito.
Spero che la vicenda non si complichi
ulteriormente e ritengo che l’accordo di Novembre debba essere onorato
con certezza dal Comune.

Su questa linea si muoverà il nostro sindacato.
Pertanto dopo l’incontro potremo prevedere di vederci e fissare
insieme a tutti i precari le iniziative utili alla cdonclusione della vertenza.
Saluti. "

A….. …ò. (funzionario responsabile comune di milano cgil)


 

ATTO III

15 maggio ore 10.
Inizio tavolo piano assunzioni. Qui ci aggiorneremo e vedremo come si
svilupperanno gli ultimi e risolutivi 2 atti.

Articoli Correlati: