Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletter:

Ancora sotto palazzo Marino per la difesa dei nidi

Centinaia di lavoratrici e lavoratori fermi a fissare Palazzo Marino. Dall’interno del palazzo ci fanno sapere che il consiglio comunale in cui si sarebbe dovuta trattare la complicata questione dei nidi milanesi è saltato. La maggioranza ha fatto mancare il numero legale. All’ulteriore tentativo da parte di una delegazione di cercare un confronto questi
nuovamente si negano. Tutto rimandato a domani.

I MACELLAI SOCIALI COMUNALI SONO ANCORA ALL’OPERA. HANNO PAURA DI PRENDERSI
LE LORO RESPONSABILITA’. NOI CI DIAMO AL CAMPEGGIO PRECARIO IN CENTRO CITTA’

Un gruppo di lavoratori e lavoratrici stanche di queste provocazioni e prese per i fondelli propone pubblicamente alla piazza di percorrere i pochi metri che li separavano dal DUOMO per ribadire che se “le grazie” non ce le fanno i signori di Palazzo Marino magari per Intercessione di S. Precario Ce le avrebbe fatte il Signore che sta in Duomo. Soprattutto però perportare la contraddizione nel cuore della città, davanti alle vetrine luccicanti dei negozi e ai
tavolini dei locali in cui mai potremo entrare.
Veniamo accusati da sindacalisti di professione di voler rompere la piazza andandoce con una parte dei lavoratori, quando un passo non abbiamo mosso senza il consenso di tutta la piazza.
Qualcun’altro con fare becero, in un angolo, spaccia fandonie insultando l’intelligenza delle lavoratrici, raccontando che quella massa di folli sta cercando lo scontro con le forze dell’ordine. Dopo che avevamo concordato con la questura il percorso delle corteo che ci avrebbe portati in Duomo.
Altri ancora si sono rifiutati di confrontarsi con noi perchè facevamo le proposte direttamente ai lavoratori, consigliandoci di fare le proposte a loro in separata sede , e quando abbiamo ribadito che noi parlavamo esclusivamente con i lavoratori in quanto noi stessi lavoratori e colleghi, questi hanno fatto spallucce con sufficienza.

Che abbiano avuto la preoccupazione di non aver sotto controllo tutta la situazione?
Il risultato di questa abile mossa è stata una piazza andata lentamente a svuotarsi e una bella cosa che si poteva fare non fatta… GRAZIE!

RIBADIAMO LA NOSTRA STIMA A TUTTI I COMPAGNI E LE COMPAGNE DI OGNI ORGANIZZAZIONE SINDACALE CHE SI MUOVONO E SI SONO MOSSI PER SALVAGUARDARE I NOSTRI DIRITTI TUTTAVIA CHIEDIAMO IL RISPETTO DELLE NOSTRE INTELLIGENZE E DEI MECCANISMI DEMOCRATICI PIU’ ELEMENTARI.

OGGI PIANTEREMO SIMBOLICAMENTE UNA TENDA DAVANTI AL COMUNE DI MILANO PER FAR SAPERE AI LOR SIGNORI CHE ABBIAMO LA MEMORIA LUNGA E RISPONDEREMO COLPO SU COLPO MALGRADO LORO & MALGRADO MILANO

Agenzia Sindacale  Bios

OperaiSociali.org

Articoli Correlati: