Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletter:

Licenziato: causa Olimpiade. Senz’acqua: causa Olimpiade.

thumb_china_-_olympic_stadium_work.jpg
Per le Olimpiadi la Cina sta mettendo a punto tutto il dettaglio di provvedimenti in merito alla sicurezza della città. Per questo motivo alcune zone della capitale verranno, semplicemente, chiuse. E’ il caso dell’area adiacente allo stadio dei lavoratori, una delle zone centro della vita notturna di Pechino. Bar, ristoranti, night club. Per motivi di sicurezza durante le Olimpiadi quegli esercizi commerciali dovranno chiudere. I lavoratori? Licenziati. Poi si vedrà.

Stessa risposta per i contadini delle zone centrali della Cina che dovranno fare a meno della propria acqua (e già sono zone che soffrono evidenti problemi idrici). Pechino ha sete e ne avrà ancora di più quando circa due milioni di persone andranno ad aumentare la popolazione complessiva (circa 17 milioni) in occasioni delle Olimpiadi. Il Governo ha deciso di costruire un immenso canale di tubature e stradine sotterranee per consentire di avere valide riserve di acqua. I contadini non hanno acqua né per loro, né per il proprio riso. Poco importa, a Pechino si mangerà western style: un centinaio di chef inglesi è già nella capitale per insegnare ai cuochi cinesi i trucchi della cucina occidentale. Lingua inglese, niente sputi, cambiamento di abitudini alimentari. La Cina corre verso di noi, mentre il compito della nuova assemblea legislativa è quello di “rafforzare il socialismo in Cina”.

Articoli Correlati: