Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletter:

Pan per focaccia



emoticon risataLa Corte di Appello di Milano ha concesso l’anticipazione d’udienza al marzo 2010 relativa alla causa promossa dai lavoratori/trici trasferiti da Wind spa ad Omnia Services Center S.p.A (di Omnia Network), causa inizialmente fissata per l’aprile del 2011.In un paese in cui le cause, i ricorsi e gli appelli hanno tempi biblici questo colpo di reni può essere compreso solo attraverso la gravità delle motivazioni d’urgenza avanzate dal pool di San Precario.


Queste motivazioni sono il frutto di un’opera d’Intelligence accurata che i giudici hanno considerato incontestabili * Il 22 dicembre 2008 Omnia network (d’ora in poi ON) comunica di non poter
pagare le tredicesime a causa della crisi finanziaria (da questo momento in poi ogni pagamento è ritardato) * Il 23 gennaio 2009 la Consob deride il bilancio di ON * il 16 aprile 2009 ON rende noto che la società di revisione esprime un giudizio negativo sui bilanci 2008/2009 chiaramente redatti in stato lisergico * Il 19 agosto 2009 ON dichiara che il mancato aumento del capitale dovuto alla fuga (ma qualcuno li ha mai visti?) degli investitori più volte evocati costringe l’intero gruppo a far ricorso a procedure straordinarie a carico dei lavoratori
In ultimo l’attitudine creativa Italiota ha prevalso. ON s’è scorporata e la commessa Wind è finita ad Alba Rental (creata ad hoc) per poi essere ceduta ad un’altra società tutt’ora ignota
Anche per giudici è parso troppo e l’urgenza è stata accolta .
La fonte, è doveroso dirlo, è il sito stesso di Omnia Network.
Ai giudici infatti è stato chiesto, per motivar l’urgenza, di leggersi le comunicazioni ufficiali di ON.

Per contatti                                           info@sanprecario.info                                                                                                                            bios@precaria.org

Articoli Correlati: