Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletter:

presentazione del libro “Treni Sorvegliati. Rifugiati italiani, vite sospese”

linguaccia_lowres.jpgDomenica 20 Aprile 008 dalle 17.30 

Archivio Primo Moroni & Collettivo la Commune

presentano:

"Treni Sorvegliati. Rifugiati italiani, vite sospese"

Titolo originale Vingt ans après Nautilus – Paris, 2003

Edizione italiana curata e aggiornata dal Collettivo La Commune

presso Calusca City Lights. Via Conchetta 18, Milano 

 a seguire aperitivo e musiche e danze

Calusca City Lights Via Conchetta 18 Milano

Domenica 20 aprile 008

ore 17.30  Archivio Primo Moroni & collettivo la Commune

presentano


"Treni Sorvegliati. Rifugiati italiani, vite sospese"


parteciperà l’editore della versione francese


Titolo originale "Vingt ans après Nautilus" – Paris, 2003

Edizione italiana curata e aggiornata dal Collettivo La Commune

lacommune@inventati.org

http://www.immaginalacomune.net

Vige, a proposito dei conflitti degli anni Sessanta e Settanta, un dispositivo che implacabilmente vieta la parola a chi a quei conflitti ha partecipato non pentendosene, ossia senza barattare con ruoli istituzionali – nei giornali, nei partiti, nei sindacati, ad esempio – la propria abiura. Abiura totale e radicale al punto da assumerela forma parodistica della conversione. Chi, invece, si è rifiutato di sottoporsi a questo procedimento inquisitorio, chi, cioè, si è sottratto all’ossessiva e sempre ribadita presa di distanza, non solo dagli eventi, ma dall’idea stessa della possibilità della radicale trasformazione dell’esistente è stato da destra e da sinistra indifferentemente trattato come il nemico, sul quale lo Stato può impunemente esercitarela sua violenza e la sua vendetta…

Dedicato ad Antonio Bellavita e alle centinaia di persone che, per sottrarsi ad un mandato di cattura, per sfuggire al clima di sospetto e di delazione, per seguire i propri affetti, hanno abbandonato questo paese in quegli anni.

Ore 19.30 APERITIVO

ore 21.30 SELTON in concerto

ingresso con sottoscrizione


Esiste qualcosa di più originale e bizzarro di quattro giovanissimi musicisti brasiliani che interpretano nella loro lingua i brani più conosciuti di grandi autori italiani come Enzo Jannacci, Dario Fo, Cochi e Renato? Non sembra, a sentire il clamore che in brevissimo tempo i SELTON hanno suscitato su tutti media italiani con il loro album di debutto "Banana à Milanesa" (BarlumenRecords) nel quale gli stessi illustri autori, duettando con la giovane band.

Originari di Porto Alegre, figli della grande tradizione musicale brasiliana, sono artisticamente sbocciati giovanissimi in Spagna, a Barcellona, dove con centinaia di concerti hanno affinato il loro stile e la loro capacità di suonare dal vivo. Arrivati in Italia per scommesa, non hanno avuto timori referenziali nell’affrontare il nostro repertorio musicale con la spregiudicatezza dei loro anni e con indiscutibile talento musicale.


www.myspace.com/bananamilanesa

info: csoa cox18

via conchetta 18 – milano

tel 0289415976 – mail cox18news@yahoo.it

Articoli Correlati: