Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletter:

Sindacati: riuscito lo sciopero dei dipendenti Vodafone

6 ottobre 2007


A cura di Redazione 
da NewsMobile

Secondo i sindacati è stato un successo lo sciopero dei lavoratori di Vodafone Italia indetto contro la cessione della struttura di back office a Comdata. L’adesione, si legge in un comunicato delle organizzazioni dei lavoratori ha raggiunto il 95%. Inoltre, circa tremila manifestanti, si legge nella nota, sono scesi in piazza a Milano e altri mille hanno protestato a Roma. "E’ una brutta notizia questa per Vodafone – ha detto Emilio Miceli, segretario generale della Slc-Cgil, nel corso del comizio conclusivo della manifestazione di Milano – la posta è alta perchè Vodafone ha deciso di esternalizzare una parte del cuore dell’azienda e lo sta facendo nel peggiore dei modi possibili, anche attraverso un rigonfiamento degli asset in via di esternalizzazione in modo da poter operare licenziamenti mascherati".
I sindacati chiedono al Governo di aprire un tavolo di confronto sull’azienda, "che va trattata come un’azienda in crisi e che uscirà ancor piu’ indebolita da questa vicenda". Nell’attesa di una risposta concreta da Palazzo Chigi, Miceli annuncia per il 15 ottobre il prossimo sciopero.
Il senatore dei Comunisti italiani, Dino Tibaldi, intervenendo al presidio dei lavoratori Vodafone a Piazza SS Apostoli, ha espresso solidarietà ai manifestanti, dichiarando che "esternalizzare 914 lavoratori è irresponsabile per un azienda, soprattutto se ha un attivo annuo di 4 miliardi di euro. Chiediamo al Governo, in particolare ai Ministri delle Attività Produttive e del Lavoro, di intervenire al fine di tutelare i lavoratori".
"Siamo preoccupati per il futuro occupazionale dei 914 lavoratori Vodafone – gli ha fatto eco il segretario nazionale Ugl telecomunicazioni Gianni Fortunato – Con la manifestazione di oggi chiediamo al ministero del Lavoro di sospendere questa operazione, di riconvocare l’azienda e di riaprire il tavolo di confronto con i sindacati".

 

Articoli Correlati: