Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletter:

La crisi entra in fiera

CENTRO SOCIALE SOS FORNACE di RHO – PUNTO SAN PRECARIO
vi invitano allo stand Il Disoccupato in Fiera
DOMENICA 11 DICEMBRE FIERA MILANO dalle 14.00 alle 18.00

Come promesso il Centro Sociale SoS Fornace e San Precario tornano in fiera durante la Fiera dell’Artigianato dove allestiranno lo stand Il Disoccupato in Fiera insieme ai lavoratori licenziati dall’ente fiera, ai precari, ai cassa integrati, ai disoccupati per non dimenticare come vengono trattati i lavoratori dalla vetrina dell’economia italiana, per ricordare che il 31 dicembre scadono i termini del collegato lavoro e che nonostante le meline e l’immobilismo dei sindacati confederali le lotte e le cause si possono fare e si possono vincere anche e soprattutto nei luoghi dove Cgil/Cisl/Uil hanno di fatto abbandonato lavoratori precari e non ai ricatti e ai soprusi di speculatori e precarizzatori.

1° Ottobre 2010 ottanta lavoratori vengono messi in cassa in deroga. Da allora: una decina sono stati reintegrati; una trentina hanno accettato gli incentivi per la fuoriuscita rassegnati all’idea che non c’era trippa per gatti e questo novembre una trentina sono stati licenziati. Qualcuno ricorda i 40.000 posti di lavoro promessi? E se queste sono le premesse, che ne sarà dei 70.000 posti di lavoro promessi in vista di Expo 2015?

Mentre i lavoratori firmano contratti capestro, vengono licenziati, precarizzati, ricattati Ente Fiera Milano a novembre da notizia che nell’ultimo trimestre ha aumentato i propri ricavi del 18% e spende 32 milioni per glorificarsi con la Golden Tower: una torre d’orata alta 50 metri, lunga 130, 20.000 mq di uffici vuoti. L’ennesima operazione immobiliare fatta in funzione di Expo 2015. L’incidenza del costo del lavoro per Ente Fiera è di poco più del 20% tutto il resto se ne va in servizi e struttura. Tirate voi le conclusioni.

Allo stand potrete incontrare i lavoratori licenziati da Ente Fiera Milano e di altre realtà del territorio metropolitano (Marcegaglia, Maflow, Lanes, Omnia), parlare con gli avvocati del Punto San Precario, con i precari e con gli attivisti di SoS Fornace. Recuperare materiale informativo e assistere ad un reading tratto dallo spettacolo ShockExpo.

Potrete confrontarvi con una rappresentanza di quel 99% che non solo non vuole pagare la crisi, ma che rimanda al mittente il ‘pacco di Natale’ di Monti … e come al solito con San Precario la sorpresa è sempre dietro l’angolo.

Infoweb: www.sosfornace.org – www.milano-fiera.net – www.precaria.org – www.noexpo.it

Info: 346 3989550 – Ufficio Stampa Paola Gasparoli 333 5446280

Articoli Correlati: