Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletter:

Universi Precari

universiprecari.jpg Martedì
03/03/09,
AULA 211,
Università Statale di Milano, via Festa del Perdono,
ore
16.30 



 Ehi, tu che leggi, che cosa vuoi fare da grande?
Il giornalista, il coreografo, il redattore, il traduttore, il grafico? Ti
piacerebbe fare ricerca, in università? Sogni di diventare uno stylist nella
moda, un copy in pubblicità? Stai studiando, hai studiato, hai talento, sai le
lingue, hai la voce giusta, quella che sa trasmettere emozioni? Sei un mago
della rete? Vuoi lavorare nel multimediale?

Partecipa a Universi Precari, vieni a parlare con
noi. Noi che facciamo i giornalisti, i ricercatori. Noi che già lavoriamo
nell’editoria, nelle agenzie pubblicitarie, nei teatri, nelle telecomunicazioni.
Noi che siamo precari, con i nostri contratti cococo, cocopro e tre per due.

Noi che siamo i "liberi" professionisti di nuova
generazione della nuova era iperflessibile.

Sai già che viviamo in un Paese che mercifica la
conoscenza; un Paese che taglia i fondi alla scuola e all’università; un Paese
nel quale gli editori non sono altro che azionisti; nel quale cultura,
competenza, professionalità e sapere hanno ormai un’importanza più che
marginale.

Un Paese che, da lungo tempo ormai, ha dichiarato
"guerra all’intelligenza".

Noi, precari della conoscenza, saremo lì per
cercare di dare una risposta ai tuoi dubbi, alla tua sacrosanta esigenza di
sapere come potrebbe prospettarsi il tuo futuro. Vogliamo raccontarti le nostre
esperienze, informarti su ciò che significa davvero "essere precari". Se
condividiamo con te i nostri vissuti, allora tu conoscerai meglio la realtà
lavorativa che ti attende e potrai muoverti con maggiore coscienza, saprai
conoscere e difendere le tue ragioni, schivando le insidie,
difendendoti.

Vieni a
parlare con noi, discuti insieme a noi le realtà professionali, contrattuali e
umane dei nostri impieghi. Insieme, possiamo costruire percorsi comuni basati
soprattutto sulle rivendicazioni dei nostri diritti, partendo dai tanti punti di
contatto tra studenti ed ex studenti.

Aiutaci a
diffondere consapevolezza. La precarietà non ammette ignoranza.

 

ps- attenzione: l’incontro si terra’ in aula 211 e non in aula 102 come comunicato inizialmente.

 

powered
by 

Gruppo bliblioteche Università Statale

Diversamente Strutturati

rete
dei redattori precari
  

precaria.org

 

 

 

 

 

 

Articoli Correlati: